Bolle di sapone di R. Finesso

Bolle di sapone di R. Finesso

Arrivata ad un certo punto, mi sento di fare qualche considerazione su una malattia, la Sclerosi Multipla

Intensamente studiata da oltre quaranta anni e mai sconfitta: non ci sono andati nemmeno vicini a dire il vero, solo molte bolle di sapone.

Per chi ancora non mi conosce, ho questa malattia che mi pesa sulla “groppa”. Posso dire di essere splendidamente in forma solo perché ho fatto terapia farmacologica per 11 anni? Direi proprio di no! Diagnosticata nel 2000 con la forma recidivante remittente, i sintomi prevalenti erano tantissima stanchezza dal primo mattino, poca concentrazione, minzione ”rallentata”, crampi, vertigini.

Poi arrivavano regolari, nonostante l’interferone, dalle due alle tre ricadute all’anno. In tutti questi anni ho cercato una soluzione al “guaio”. Voi direte “ma c’è mamma Aism che ci sta pensando, tranquilla“ sbagliato! Pensavo di fidarmi di loro, invece? Non hanno sempre fatto altro che rifilarci farmaci che non muovono di una virgola la situazione! Farmaci nuovi, rivoluzionari secondo le parole del loro portavoce commerciale… addirittura miracolosi.

Poi arriva un medico-scienziato, il Prof. Zamboni, che studia una nuova strada, quella delle vene. Allora ragiono sul fatto: finalmente un qualcosa di logico!!! È lampante che se il sangue non circola bene, possono esserci dei problemi! Ascoltiamo il Dott. Salvi quando lo spiega. Tutto torna.

Ma io mi chiedo, perché non ne parlano di questa scoperta come “miracolosa” come invece fanno ad ogni uscita di un nuovo farmaco? Almeno qui si è più realisti, dicendo che ne migliora i sintomi! Ma poi, perché Aism non ne parla e anzi, finanzia un costoso studio per affossare questa idea? Non dovrebbe essere l’associazione di riferimento per la Sclerosi Multipla? Dov’è finita mamma Aism? O dovrei chiamarla matrigna? Ci saranno mica interessi in ballo!?!?

E intanto noi siamo sempre quelli che ci sperano e ci rimettono. Bella la bolla di sapone! Ma dura poco! Peccato! Attendo la prossima???

Firmato Romina Finesso “liberata” 5 anni fa.